Qui trovate la nostra informativa sulla privacy e le condizioni di revoca.

OfferteOfferte
Richiesta
Newsletter

Qui trovate la nostra informativa sulla privacy
e le condizioni di revoca.

Rovine Aichach e chiesetta di S. Osvaldo

Itinerario:
Da Siusi svoltiamo a destra dopo l’Hotel Enzian in direzione di S. Osvaldo. Al Peterlungerhof prendiamo il sentiero numero 7/A che si sviluppa sulla sinistra verso S. Vigilio. Sulla stretta strada del Simmenemüllner-Hof (ottime mele e succo di mele) proseguiamo a destra per giungere al Kräterhof Pfleger accanto alle Rovine Ainach, eretto dagli omonimi signori. La Rovina si è mantenuta solo nella parte nord e presenta la tipica seghettatura medioevale. Da non perdere per alcun motivo la collezione di erbe medicinali della contadina. Attraverso i castagneti ed i frutteti si raggiunge la frazione di S. Osvaldo. L’omonima chiesa (750 metri) risale al 1234. Di quest’epoca anche la torre, il coro invece risale al XV secolo. Vicino alla chiesetta si estende un piccolo stagno. In questa zona cresce una specie di erba che produce un fine piumaggio pallido. Unita in piccoli mazzetti, quest’erba è utilizzata come ornamento sui cappelli dei musicisti e degli Schützen. – Per ritornare a Siusi prendiamo il sentiero che da Larenza ci porta in tale località dopo un’ora e mezza (diramazione del sentiero 5 al Maliederhof); tragitto più bello della breve strada asfaltata.

Seiser Alm  Roter Hahn  BIKE friendly accommodation